La storia

Chi di noi può dire di non avere mai provato, anche da piccoli, a tirare con l’arco con attrezzature spesso artigianali? E’ infatti nella natura umana che va ricercato l’interesse per questa disciplina originariamente nata nella notte dei tempi per necessità di sopravvivenza, sino a divenire oggi sport ecologico di puro divertimento.
Oggi il Tiro con l’arco in Italia è praticato da quasi 20.000 iscritti nelle circa 600 società operanti in tutte le Regioni; in Valle d’Aosta siamo in circa 110 iscritti suddivisi nelle due società attive, delle quali la più antica è la Prince Thomas Ier di Aosta, che ha festeggiato i 35 anni nel 2014.

A questo punto è necessario dare un brevissimo cenno storico sulle ragioni che hanno portato alla scelta di questo nome.
Il Principe Tommaso I° di Savoia (Charbonnieres 20 maggio 1177 – Moncalieri 1 marzo 1233), ottavo discendente diretto del Conte Umberto Biancamano, nel 1191 (in giovanissima età quindi) accordò alla Città di Aosta la Carta delle franchigie che pose fine ad un pesante periodo di turbolenze, costituendo il fondamento dell’autonomismo valdostano. Allo scopo di mettere in grado gli abitanti di difendersi da eventuali invasori, istituì la prima scuola d’armi nella quale primeggiava il tiro con l’arco. La sua fama, derivata dalla facilità con cui concedeva le franchigie ai territori acquisiti, gli fruttò l’appellativo di “Amico dei Comuni”; Aosta ne ha perpetrato il ricordo dedicandogli una via del centro storico (a fianco della Cattedrale). Si spense a Moncalieri all’età di 56 anni e fu sepolto nell’Abbazia di San Michele della Chiusa. L’appellativo di Principe è stato dato “ad honorem” dai valdostani; per la storia è l’8° Conte di Savoia.
Si è pensato quindi di titolare a lui il nome della nostra Società che è stata la prima ad essere stata fondata in Valle d’Aosta nel 1979.

Regolarmente affiliata alla Federazione Italiana di Tiro con l’Arco (Federazione olimpica), dispone di un Allenatore nazionale e di 5 Istruttori di 1° livello;  vanta tra le sue fila atleti di prestigio i cui risultati vanno dai numerosi titoli regionali individuali e a squadre, ai piazzamenti d’onore nelle competizioni Nazionali. Il medagliere della società si compone di 4 medaglie d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo, conquistate  a Campionati Italiani (FITA, Indoor e Campagna) ed a Coppa Italia delle Regioni. Oltre agli adulti, è sempre presente alla fase Nazionale dei Giochi della Gioventù ed alla Coppa Italia delle Regioni con il settore agonistico giovanile, fornendo i migliori arcieri selezionati da un gruppo in società di 20 ragazzi dai 10 ai 18 anni.

La medaglia di Prince thomas

La medaglia di Prince thomas